Slideshow

Ctc per il Sociale

Area dedicata ai progetti con finalità sociale sostenuti dal Consorzio. Caratteristica di C.T.C. è infatti quella di collaborare con numerose Associazioni impegnate in attività solidali >>

Cerca nel sito

NEWS IN PRIMO PIANO

31/12/2014 Conclusione della Fase di Ricapitalizzazione

 Al 31/12/2014 si conclusa la fase di ricapitalizzazione del CTC

22/01/2015 Aggiornamento Elenco Soci

 A seguito della ricapitalizzazione è variato il numero delle cooperative aderenti al CTC

02/02/2015 Deliberato Ingresso Nuovi Soci

 Ingresso di due nuove associate nel CTC

Home > Archivio news > Parco Fotovoltaico Cavriglia

Archivio news

In una miniera abbandonata di Cavriglia sarà inaugurato il più grande parco di pannelli della Toscana. Servirà 12mila abitanti
A Cavriglia sarà inaugurato ufficialmente il più grande parco fotovoltaico pubblico della Toscana, realizzato nell'ex area mineraria di Santa Barbara, in località Tegolaia. Il taglio del nastro da parte del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, è in programma per martedì 13 dicembre.
L'impianto su un'estensione di 30 ettari, di cui 21 occupati dai pannelli e altri 9 da un nuovo circuito ciclistico, compreso nei lavori di riqualificazione dell'area, ha una potenza di 10 MW, con una produzione annua di 12.609 MWh, fornisce energia elettrica a circa 3.300 abitazioni, per un totale di 12.000 abitanti, garantendo a Cavriglia l'autosufficienza energetica da fonti rinnovabili ed evitando l'emissione di 5.531 tonnellate di CO2 e un risparmio di 2085 tonnellate di petrolio all'anno.
Realizzato senza alcuna spesa per le casse comunali da un consorzio di aziende toscane, è costato 27 milioni di euro e sarà gestito in concessione ventennale dal raggruppamento d'imprese Cavriglia SPV, che venderà sul mercato l'energia prodotta, mentre il Comune di Cavriglia riscuoterà un canone di concessione annuale, riuscendo così anche a far entrare risorse nel bilancio comunale. La particolarità dell'impianto cavrigliese, inoltre, è di aver saputo coinvolgere attivamente la popolazione, con il 5% dell'energia installata che è stata sottoscritta tramite una campagna di azionariato popolare.